Giovanni Virginio Schiaparelli (1835-1910) prese servizio presso l'Osservatorio Astronomico di Brera come secondo astronomo nel giugno 1860, ne fu direttore dall'8 settembre 1862 al 30 giugno 1900 e continuò a frequentare l'istituto fino a poco prima della morte, avvenuta il 4 luglio 1910.

Nell'archivio storico dell'Osservatorio Astronomico di Brera è conservata la corrispondenza di Schiaparelli durante gli anni della sua attività scientifica a Milano. Si stima che le lettere siano complessivamente circa 20.000.
Nel 2005 è stata avviata la schedatura analitica di tutte le lettere scritte e ricevute da Schiaparelli, rispettando la dottrina archivistica del metodo storico, ovvero conservando il materiale nelle serie archivistiche originali. La documentazione più antica risale al 1859, anno in cui iniziarono le trattative per il trasferimento di Schiaparelli dall'Osservatorio di Pulkovo di San Pietroburgo, dove era studente, a quello di Brera. Le lettere più recenti arrivano ai giorni immediatamente successivi la morte dell'astronomo.
Lo scopo di questo lavoro è quello di mettere a disposizione degli studiosi il catalogo completo dell'epistolario schiaparelliano conservato a Brera.
Sono state schedate circa 13.500 lettere. Il database continua a essere incrementato e ciascun record è soggetto a successivi aggiornamenti.
Per ogni lettera sono riportate le seguenti informazioni su cui è possibile effettuare una ricerca:

  • mittente
  • carta intestata
  • destinatario
  • data
  • località di partenza
  • collocazione archivistica
  • regesto (solo nel caso di regesti fatti da Schiaparelli medesimo e riportati sulla camicia delle lettere)
  • annotazioni particolari
  • Credits

Preparazione del materiale documentario a cura di Agnese Mandrino
Schedatura delle lettere a cura di Letizia Buffoni e Agnese Mandrino
Ideazione del database a cura di Angelo Mistò
Realizzazione del form web a cura di Mauro Gargano